LA DISCESA DELLA MANNA - parrocchiaparona

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA DISCESA DELLA MANNA

La discesa della manna

Le tende dell'accampamento d'Israele si ergono in lontananza.

Nella steppa molte persone stanno raccogliendo un cibo sottile, con grande interesse sopra un terreno che sembra un prato trapuntato di fiori. Il dono offerto è abbondante: a destra, alcune donne ne asportano delle ceste ricolme.

Mosè, al centro, alza le mani in preghiera, mentre due sottili raggi dorati si irradiano dalla sua testa. È un profeta trasfigurato: frequentando Dio che è Luce, si diventa luminosi.

Dal libro dell'Esodo (cap. 16)

Il Signore disse a Mosè: «Ho udito le mornorazioni dei figli di Israele ... Tra due sere mangerete carne e al mattino vi sazierete di pane, saprete che io sono il Signore, vostro Dio.
Alla sera salirono le quaglie e coprirono l'accampamento e al mattino ci fu uno strato di rugiada intorno all'accampamento. Lo strato di rugiada se ne andò, ed ecco sulla superficie del deserto qualcosa di fine, granuloso, minuto....
Mosè disse loro: «Questo è il pane che il Signore vi ha dato da mangiare ... ».

 * Fidarsi di Dio e non mormorare:

Non preoccupatevi dicendo: Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo?
Il Padre vostro che è nei cieli sa che avete bisogno di queste cose.
Cercate anzitutto il suo regno e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta (Mt 6,31-33).


 * Il vero cibo:

In verità, in verità vi dico: chi crede ha la vita eterna.
lo sono il pane della vita. I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti ...
lo sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo (Gv 6, 4i-51).

vai alla tabella indice                vai al Corpus Domoni -  baldacchino                   home page      

 
Torna ai contenuti | Torna al menu