Maria Santissima Madre di Dio - parrocchiaparona

Vai ai contenuti

Menu principale:

Maria Santissima Madre di Dio


Prima Lettura:  Nm 6,22-27  

Salmo Responsoriale:
 Salmo 66
Seconda Lettura:
Gal 4,4-7    Lectio

Canto al Vangelo:
Cf Eb 1,1-2

Vangelo
: Lc 2,16-21     Lectio

LIV GIORNATA
MONDIALE
DELLA PACE

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE
FRANCESCO

 

Prima Lettura  ( Nm 6,22-27  )
Essi invocheranno il mio Nome, e io li benedirò.


Dal libro dei Numeri:
Il Signore parlò a Mosè e disse: «Parla ad Aronne e ai suoi figli dicendo: “
Così benedirete gli Israeliti: direte loro:
Ti benedica il Signore e ti custodisca.
Il Signore faccia risplendere per te il suo volto e ti faccia grazia.
Il Signore rivolga a te il suo voltoe ti conceda pace”.
Così porranno il mio nome sugli Israeliti e io li benedirò».    


Parola di Dio                                 Rendiamo grazie a Dio



Salmo Responsoriale  ( Dal Salmo 66 )
Dio abbia pietà di noi e ci benedica.

Dio abbia pietà di noi e ci benedica,
su di noi faccia splendere il suo volto;
perché si conosca sulla terra la tua via,
la tua salvezza fra tutte le genti.

Dio abbia pietà di noi e ci benedica.


Gioiscano le nazioni e si rallegrino,
perché tu giudichi i popoli con rettitudine,
governi le nazioni sulla terra.

Dio abbia pietà di noi e ci benedica.

Ti lodino i popoli, o Dio,
ti lodino i popoli tutti.
Ci benedica Dio e lo temano
tutti i confini della terra.

Dio abbia pietà di noi e ci benedica.



Seconda Lettura   (Gal 4,4-7  )
Dio mandò il suo Figlio, nato da donna.    


Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Gàlati:

Fratelli, quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la Legge, per riscattare quelli che erano sotto la Legge, perché ricevessimo l’adozione a figli.
E che voi siete figli lo prova il fatto che Dio mandò nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio, il quale grida: Abbà! Padre! Quindi non sei più schiavo, ma figlio e, se figlio, sei anche erede per grazia di Dio.

Parola di Dio                                                                                          Rendiamo grazie a Dio



Canto al Vangelo   ( Cf Eb 1,1-2 )

Alleluia, alleluia.

Molte volte e in diversi modi nei tempi antichi
Dio ha parlato ai padri per mezzo dei profeti;
ultimamente, in questi giorni,
ha parlato a noi per mezzo del Figlio.

Alleluia.

Vangelo ( Lc 2,16-21 )
I pastori trovarono Maria e Giuseppe e il bambino. Dopo otto giorni gli fu messo nome Gesù.

Dal vangelo secondo Luca:

In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambi-no, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro.
Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, cu-stodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.
I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e vi-sto, com’era stato detto loro.
Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Ge-sù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.

Parola di Dio                                                                                                Lode a te, o Cristo

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu