Veglia Pasquale - parrocchiaparona

Vai ai contenuti

Menu principale:

Veglia Pasquale

La Veglia Pasquale


La speranza della Chiesa
nella notte pasquale è fondata sulle promesse di Dio e viene ravvivata dalla lettura di queste promesse con i testi che parlano di Abramo, dell'Esodo e della Terra promessa. Il vegliare acquista, in questo clima, il valore simbolico dell'attesa della venuta del Signore.

La ragione del carattere notturno di questa celebrazione sta nel significato del passaggio dalle tenebre alla luce
come passaggio di Israele dalla schiavitù alla libertà, passaggio di Cristo dalla morte alla vita gloriosa, passaggio dei credenti in Cristo dalla morte del peccato alla vita divina.

Liturgia della luce:
(Benedizione del fuoco, preparazione del cero, processione, annunzio pasguale). Il cero pasquale è simbolo di Cristo risorto, le candele che si accenderanno dal cero sono simbolo della vita nuova che il Signore ci comunica mediante lo Spirito Santo nella sua Risurrezione. Il cero viene portato processionalmente verso l'altare. " senso di questa processione è: siamo il nuovo popolo di Dio, seguiamo cristo risorto, luce del mondo. " canto dell'exultet annuncia il messaggio della Resurrezione e celebra le meraviglie operate da Dio nella storia della salvezza.

Liturgia della Parola:
La tradizione liturgica ci dice che la Scrittura va letta meditando e pregando .

Liturgia Battesimale
: Canto delle Litanie dei Santi. Preghiera di benedizione dell'acqua battesimale. Celebrazione di eventuali Battesimi. La benedizione del fonte significa che la grazia del Battesimo non scaturisce dall'acqua come elemento materiale, ma dallo Spirito Santo che la santifica. Ciò viene espresso mediante il segno dell'immersione del cero nel fonte battesimale.

Liturgia Eucaristica:
L'Eucaristia di questa notte è l'azione di grazie più alta e significativa resa dalla Chiesa al Padre, per averci dato il suo Figlio morto e risorto. Tutto ciò che la Chiesa compie durante /'intero Anno Liturgico converge in questa Messa e parte da questa Messa pasquale Tutto il mistero cristiano è qui. tutta la meraviglia dei sacramenti, tutto il senso del destino divino degli uomini.

Il canto fa parte integrante di ogni progetto rituale. Alcuni momenti celebrativi devono essere segnati dal canto: la lavanda dei piedi, la Comunione nella Cena del Signore, l'accoglienza e l'adorazione della Croce, l'annuncio della Pasqua, le Litanie dei santi, l'Alleluia pasquale. Alcuni canti significativi poi dovrebbero essere riservati esclusivamente a queste celebrazioni. La ricchezza di strumenti musicali potrebbe favorire l'esplosione della gioia nel giorno della risurrezione.

Liturgia Veglia Pasquale       Omelia don Francesco           Omelia Papa Francesco

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu