Tempo di Avvento - sito parrocchia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tempo di Avvento

TEMPO DI AVVENTO

E' il primo periodo dell'Anno Liturgico
, dura 4 settimane, dai primi Vespri della domenica che cade il 30 novembre o il giorno ad esso più vicino fino ai primi Vespri di Natale.

Il colore che contraddistingue questo Tempo liturgico è il
viola

È un periodo di attesa della venuta del Salvatore e quindi di preparazione al Natale di Gesù, salvatore e redentore dell'umanità. "Vieni, Signore Gesù"
(Ap 22,20), in ebraico Maranathà: è l'invocazione che caratterizza questo tempo di attesa.

L'Avvento invita a riflettere anche sulla venuta del Figlio di Dio alla fine dei tempi. "Siate sempre lieti nel Signore. Il Signore è vicino"
(Fil 4,4-5).

Nelle quattro domeniche di Avvento
sono proclamate le profezie messianiche dell'Antico Testamento; in particolare viene letto il libro di Isaia, profeta della speranza d'Israele. È proposta la figura di Giovanni Battista, il precursore, che con la sua predicazione prepara la strada a Gesù: "Convertitevi, perché il regno di Dio è vicino!" (Mt 3,2); per questa sua missione è indicato come "profeta dell'Altissimo" (Lc 1,76).

La solennità della festa dell'Immacolata Concezione
(8 dicembre) non ostacola il percorso dell'Avvento, ma ricorda l'opera del Salvatore che ha santificato la Madre fin dal suo primo concepimento.

La Vergine Maria
è presentata come colei che fa la volontà di Dio, sperimentando in un modo tutto particolare la gioia e l'attesa della realizzazione delle promesse divine: "Beata colei che ha creduto nell'adempimento di ciò che il Signore le ha detto" (Lc 1,45).


“Beata colei che ha creduto” ( Lc 1,45 )

Carissimi, desideriamo insieme prepararci ad accogliere il dono più grande di Dio: Gesù.

Viviamo questo tempo di Avvento nell’ascolto della
Parola e nella Carità.


“Beata colei che ha creduto”  
( Lc 1,45 )


L’Orizzonte pastorale diocesano ci propone quest’anno di vivere il terzo passo del percorso intrapreso e caratterizzato dal verbo “Abitare”.
«Le comunità saranno chiamate a prendere coscienza di come andare incontro alle persone là dove vivono, come farsi prossimi soprattutto di coloro che sono ai margini della vita della Chiesa» (Orizzonte pastorale diocesano, p. 53).

In questa prospettiva si coglie come Maria, “colei che ha creduto”,
sia icona esemplare della Chiesa in ogni tempo. Visitata dalla grazia di Dio, si lascia abitare dal suo Spirito che la rende feconda, si lascia coinvolgere dal progetto di amore del Padre che nel Figlio, che «venne ad abitare in mezzo a noi» (Gv 1,14), vuole abbracciare ogni donna e ogni uomo.

Ecco, quindi, “la Visitazione”, quale immagine guida della proposta formativa per l’Avvento 2018: Maria, abitata dalla grazia dell’Amore, si muove e si apre all’incontro. L’esperienza con Elisabetta è un’esperienza di comunità che nasce dall’amore divino. È l’Amore che diffonde se stesso, che abbraccia l’umano e lo attrae a sé.
Dio si dà nel tempo e noi possiamo farne esperienza, perciò ogni piccola cosa può parlare di Lui e assume contorni nuovi alla luce della fede che offre orizzonti di speranza nell’amore.

Guidati dal Vangelo delle domeniche di Avvento, dal tema proposto dalla nostra diocesi per questo tempo forte e da quello proposto dalla stessa diocesi per questo anno pastorale, abbiamo tentato di delineare un percorso tematico in 4 tappe (una per ogni domenica di Avvento) per la catechesi.

Guidati dal Vangelo delle domeniche di Avvento, dal tema proposto dalla nostra diocesi per questo tempo forte e da quello proposto dalla stessa diocesi per questo anno pastorale, abbiamo tentato di delineare un percorso tematico in 4 tappe (una per ogni domenica di Avvento) per la catechesi.

1- Dio abita il mondo: Dio è presente sempre e dovunque, anche negli sconvolgimenti della storia. Nelle nostre fatiche egli ci dona speranza.

2- Dio abita in noi e noi in Lui: lo Spirito del Signore abita nella vita di chi gli fa spazio; guidati da questa Presenza, ci ritroviamo a vivere in Dio.

3- Noi abitiamo il mondo con uno sguardo purificato: lo Spirito Santo in noi illumina gli occhi del nostro cuore, rendendoci capaci di guardare alla realtà con uno sguardo nuovo, profetico.

4- Maria, icona di accoglienza: ella accoglie la realtà, le persone e, soprattutto, il Signore Dio che, in lei, assume una carne mortale. Maria, abitata da Dio, guarda al mondo con speranza.

Iª Avvento



Il Signore verrà
DIO ABITA IL MONDO.

Immacolata
Concezione



Avvenga di me secondo la tua Parola

IIª Avvento

Preparate la casa per il Signore
DIO ABITA
IN NOI E NOI
IN LUI

IIIª Avvento
Aprire la porta: accogliere Gesù è farsi piccoli
NOI ABITIAMO IL MONDO CON SGUARDO
PURIFICATO.

IVª Avvento


Beata colei che ha creduto
MARIA, ICONA DI ACCOGLIENZA

 
Torna ai contenuti | Torna al menu